Spille di alta gioielleria

 

Per molti anni, non si sa bene per quale motivo, la spilla è stata bistrattata ed inutilizzata. Spesso accostata a un qualcosa di antiquato, appartenente allo stile delle nostre nonne, è rimasta per anni nascosta nel cassetto di casa insieme ai vecchi ricordi, pressocchè inutilizzata.
Ma non è più questo il caso.
E basta farci un giro sui siti web ufficiali delle più importanti case di moda e dei brand più affermati per averne la conferma: in ognuno di essi, troveremo lussuose spille di ogni foggia e dimensione, adatte ad ogni occasione, di prezzo variabile e, soprattutto, indossabili da sia da uomini che da donne.
Addirittura anche i piccoli brand d’abbigliamento si sono lanciati nel mercato delle spille, per la maggior parte proponendo imitazioni di modelli più famosi da esibire su capi d’abbigliamento come camicie, bluse, cappotti e giacche.

 
Spille gioiello

Certo è che non esiste uno stile vero e proprio per quanto riguarda il mondo delle spille. I gioiellieri di tutto il mondo impegnano ogni giorno la loro fantasia e creatività per crearne di ogni tipologia. La spilla, d’altronde, serve proprio per attirare l’attenzione, quindi le possibilità di espressione creativa sono praticamente infinite.

Spille Chanel

Tutti conoscono la celeberrima casa di moda fondata all’inizio del XX secolo da Gabrielle Bonheure Chanel, meglio conosciuta come Coco.
Il brand è diventato, grazie ad abili scelte di mercato e alla grande qualità e longevità dei suoi prodotti, uno dei più riconoscibili nel mondo del fashion.

Le spille Chanel si soffermano soprattutto su raffigurazioni in 3D del logo dell’azienda, ora di proprietà dei nipoti del primo socio in affari di Coco: Pierre Wertheimer.
Basta fare una rapida ricerca sul web per scoprirne fattezze e prezzi, non sempre accessibili ad un pubblico average.

Oltre alle classiche C incrociate, che troviamo sia in oro che in argento, intarsiate e cesellate di splendide pietre preziose di ogni colore e forma, abbiamo anche altre forme più dal design più particolare, come la racchetta da badminton o la borsetta in pasta di vetro.


Le perle vanno per la maggiore: erano particolarmente amate da Coco Chanel e il loro ampio utilizzo è un chiaro omaggio alla fondatrice di questa leggendaria casa di moda.

spille gioiello personalizzate Chanel

Spille Pandora

Pandora è un’azienda danese, inizialmente a conduzione familiare, fondata nel 1982 a Copenaghen da Per Enevoldsen.
Pandora è riuscita a ritagliarsi una nicchia consistente di appassionati, contando attualmente punti vendita monomarca in quasi ogni parte del mondo.

Lo stile dei loro gioielli punta a un target molto ampio, che cerca di conquistare prettamente donne (e ultimamente, anche uomini), a partire da un’età molto giovane, servendosi a tal fine delle collaborazioni con brand giganteschi quali Disney, Star Wars, Harry Potter ecc., con cui realizza charms a tema.

Le spille Pandora scherzano sul rimando alla spilla da balia realizzate soprattutto in argento, il loro materiale di gran lunga prediletto, a cui aggiungono dei charms pendenti e colorati.
Il loro punto di forza è quello della personalizzazione: ad ogni cliente viene data la possibilità di creare il proprio gioiello a partire da una base comune, a cui aggiungere tanti elementi quanti si preferisce. Ciò permette di fidelizzare il cliente e renderlo protagonista del proprio stile personale.
Questi accorgimenti e il prezzo particolarmente accessibile, hanno reso Pandora uno dei brand low cost più affermati degli ultimi anni.

 

Spille Trifari

La storia di Trifari parte dall’Italia, nello specifico da Napoli.
Il giovane Gustavo Trifari emigra in America nel 1904, dove inizia a disegnare gioielli e, assieme allo zio, apre una della più iconiche case di gioielleria degli Stati Uniti.
I diritti sul marchio sono stati acquistati, nel 2000, dal colosso della gioielleria americana Liz Claiborne/Fifth & Pacific, i quali hanno smesso di riportare il logo sui gioielli, com’era stato sino ad allora e, a detta di tutti, perdendo in stile e qualità.

In sostanza, è possibile acquistare gioielli Trifari esclusivamente online come pezzi vintage ricercatissimi e dal prezzo chiaramente consistente, dato anche il prestigio che il brand ha acquisito nel corso degli anni.

Per quanto riguarda lo stile delle spille, esse si soffermano su uno stile classico, dalle forme spesso floreali, in oro e perle.

 

Spille Swarovski

Questa volta siamo in Boemia nel 1862, dove Daniel Swarovski ideò un cristallo composto da percentuali (coperte da segreto industriale) di vetro e piombo, che conferiscono quella caratteristica lucentezza ai loro bijoux.

Da allora, il brand è cresciuto tantissimo, tanto da valere un fatturato di 2,6 miliardi di euro l’anno.


Lo stile di Swarovski è altero ed elegante, privilegiando i colori ghiaccio e blu, e l’argento o l’oro bianco come materiale alla base delle sue realizzazioni.

Le spille disponibili sono molteplici, alcune più rare hanno la forma del cigno, simbolo dell’azienda, disponibile in varie colorazioni.

Spille Swarovski
Spille 3D

Quanto costano le spille di alta gioielleria?

I prezzi delle spille di high jewellery sono variabili a seconda della tipologia, del design e del brand prescelto.
Per quanto riguarda i brand citati in questo articolo, generalmente si passa dai 30€ di Pandora o Trifari (in quest’ultimo caso, occhio all’originalità del marchio),  a un massimo di 2100 € circa per le spille Chanel.

 

Dove comprare spille di alta gioielleria?

È possibile acquistare spille di alta gioielleria sui siti ufficiali dei brand, raggiungibili comodamente dal nostro PC, smartphone o tablet, oppure scovando spille nascoste tra le cianfrusaglie di mercatini dell’usato o nelle gioiellerie vintage.
Molto utili, in questi casi, sono anche i vari marketplaces ed e-commerce come Etsy, Ebay, Amazon o anche le gioiellerie rivenditrici ufficiali dei nostri brand preferiti.

Se, però, non vogliamo spendere troppo, possiamo rivolgerci a dei professionisti in grado di fornire un servizio su misura per noi, che riproduca il design delle spille che preferiamo a un prezzo molto più abbordabile.

 

Quanto costa comprare una riproduzione di una spilla d’alta moda?

 

Le riproduzioni sono letteralmente dietro l’angolo, si sa: con 3€ circa dalla Cina possiamo farci arrivare a casa un’imitazione di una spilla Chanel.
Se però cerchiamo un prodotto che abbia una migliore qualità, sebbene non pari all’originale, esistono siti come questo

Qui puoi creare imitazioni, prodotti simili, ma non possono essere uguali alla spilla o alla spilla originale perché violeremmo il Copyright.